Concerto: In festo Reginae Pacis
Concerti Spirituali a Saronno – In festis Sanctorum
14 Maggio 2022
16:00
Saronno - Chiesa della Regina Pacis
Via Roma, angolo Via XXIV Maggio

Gudrun Sidonie Otto, soprano
Andreas Liebig, organo

Antonio de Cabezón (1510 – 1566)
Pavana con su glosa Beata viscera Maria virginis
Per organo e soprano

Girolamo Frescobaldi (1583 – 1643)
Magnificat primi toni (alternatim)
Per organo e soprano

Charles Gounod (1818 – 1893)
Ave Maria
Per soprano e organo

Wolfgang Amadé Mozart (1756 – 1791)
Leipziger Gigue, KV 574
Per organo

Camille Saint-Saëns (1835 – 1921)
Ave Maria
Per organo e soprano

Johann Sebastian Bach (1685 – 1750)
Preludio e fuga in sol maggiore, BWV 541
Per organo

Sofia Gubaidulina (* 1931)
Dalle Visioni della Santa Hildegard von Bingen
Per organo e soprano
Dio, che ha portato tutto all’esistenza per sua volontà, lo ha creato perché il suo nome fosse riconosciuto e venerato. Non solo fa conoscere il visibile e il transitorio, ma rivela anche in esso l’invisibile e l’eterno. Il viso che vedete indica questo.
Hildegard von Bingen

Wolfgang Amadé Mozart
Sonata da chiesa in mi bemolle maggiore, KV 67
Sonata da chiesa in si bemolle maggiore, KV 68
Trascrizione per organo solo di Zsigmond Szathmáry

Gabriel Faure (1845 – 1925)
Ave Maria, op. 67 n. 2
Per soprano e organo

Johann Sebastian Bach
– Fuga sopra il Magnificat, BWV 733
– Meine Seele erhebt den Herren, BWV 649
Per organo

Wolfgang Amadé Mozart
Laudamus te
Dalla Messa in do minore, KV 427
Per soprano e organo

Gudrun Sidonie Otto
Dopo essersi formata con Ricarda Merbeth, si è diplomata presso l’Accademia Statale di Musica “Franz Liszt” di Weimar, sotto la guida di Mario Hoff. Ha quindi seguito corsi con Klesie Kelly, Renate Biskup, Mira Zakai e Sylvia Greenberg (opera), Dorothee Mields, Inga Virör, Margit Legler e Reinhold Kubik (repertorio barocco), Karl-Peter Kammerlander e Julian Pike (liederistica), Ingrid Figur e Stefan Haselhoff. Nel 2007 ha vinto il primo premio al concorso Schloss Rheinsberg International, per l’interpretazione del repertorio contemporaneo. Nel 2004 ha studiato presso la Komische Oper a Berlino. Dal 2004 al 2007 è stata membro dell’ensemble solistico Landesbühnen Sachsen. Come solista, Gudrun Sidonie Otto ha calcato palcoscenici importanti: Hannover State Opera, Würzburg Theatre, Halle Opera House, Nuremberg Opera, Théâtre de Picardie, Staatstheater Am Gärtnerplatz e Prinzregententheater a Monaco di Baviera, Grand Théâtre de la Ville Luxembourg, Opéra National du Rhin a Strasburgo. Sempre come solista è stata ospite di festival prestigiosi: Monaco Spring Festival, Istanbul Music Festival, Sydney Music Festival, Honkong Musik Festival, Schleswig-Holstein-Musik-Festival, Halle Händel Festival, International Herrenchiemsee Festspiele, Musikfestspiele Potsdam Sanssouci, Telemannfestspiele Magdeburg, Dresdner Musikfestspiele, Europäisches Musikfest Stuttgart, Tage Alter Musik Regensburg, sotto la guida di direttori quali Rolf Beck, Ivor Bolton, Gabriel Feltz, Robin Gritton, Peter Gülke, Theodor Guschlbauer, Ludwig Güttler, Enoch zu Guttenberg, Paul Goodwin, Alexander Grychtolik, Thomas Hengelbrock, Sir Neville Marriner, Luca Pianca, Helmuth Rilling e Klaas Stock. Ha al suo attivo molte incisioni e produzioni televisive. Le sue interpretazioni del repertorio contemporaneo sono state molto apprezzate dalla critica. Compositori quali Daan Manneke e Zsigmond Szathmáry le hanno dedicato brani. www.sidonie.one

Andreas Liebig. Nato nel 1962, è dal 2014 organista della Cattedrale di Basilea. Dal 2013 al 2015 è stato direttore del dipartimento di Organo presso il Tiroler Landeskonservatorium di Innsbruck. Ha studiato musica liturgica presso il Westfälische Landeskirchenmusikschule di Herford. Dal 1983 al 1989 ha studiato pianoforte e teoria musicale presso la Staatliche Hochschule für Musik und Darstellende Kunst di Stoccarda, sotto la guida di docenti come L. Lohmann, A. F. Faiss, H. Deppert e H. Lachenmann, con D. Roth a Parigi, M. Haselböck a Lubecca, Zs. Szathmáry a Friburgo e con S. Celibidache a Mainz. Dal 1989 al 1990 ha studiato con H. Haselböck a Vienna. Nel 1988 ha vinto i concorsi internazionali di Dublino e di Odense. Dal 1989 al 1993 ha insegnato organo a Lubecca e, dal 1995 al 1997, a Oslo. È stato organista e maestro di cappella di molte chiese in Danimarca, Norvegia e Svizzera, e direttore artistico di numerosi festival, Ostwestfälische Orgeltage, Krummhörner Orgelfrühling (2001-2011), Internationale Sommerkonzerte Dornum e Orgelsommer Marienhafe. È interprete apprezzato e attivo, in Europa, Asia e America, di un repertorio assai vasto. È membro di giuria in concorsi internazionali. Vanta incisioni bachiane sugli organi storici di Trondheim, Groningen, Dornum e Oelinghausen.